Chi sono

Ed eccomi qui a modificare la pagina “About” del blog creato pochissimi mesi fa  in “Chi Sono” .

Questo blog, nella sua struttura,  rispecchiava il mio modo di vivere il movimento5stelle, e la precedente esperienza nei meetup degli “Amici di Beppe Grillo”,  come un continuum esperienziale politico e civico.
Lo avevo impostato così: nessun nome , un profilo con l’immagine di “google” che si apre al movimento, con l’intento di illustrare qualcosa in più rispetto al programma nazionale attuale (pubblicato nel 4 ottobre del 2009) e una mappa di come reperire informazioni su cosa fossero in realtà i gruppi locali e quanto lavoro ci fosse “dietro” la grande facciata del Movimento, far emergere il grande lavoro di approfondimento e condivisione di questi 6 anni, far comprendere il dinamismo delle realtà locali, e di come liberamente ognuno avesse portato avanti il suo “progetto” di cambiamento, la sua auto-organizzazione di attività nel territorio.

Il lavoro che stavo costruendo come un puzzle, si è fermato, per ora, a due soli aspetti del movimento, due soli capitoli del programma. Continuerò con calma ad affrontare un capitolo alla volta, ad aggiornare con nuovi progetti e nuove sezioni,  senza peraltro aspettarmi che possa un giorno definirsi chiuso o completo  il Blog “Viaggio nel Movimento”.

Perché ne era lo specchio? Perché io, come molti, ho trovato nel Movimento il mio peculiare modo di realizzarmi, e di intendere il progetto politico che stiamo costruendo. Il mio pensiero è che l’assenza di struttura, alla cui  costruzione in molti così caparbiamente ci siamo opposti (non senza ripensamenti e frustrazioni ),  sia possibile quando il fulcro che ci permette di camminare insieme, di avere una identità, siano  i “progetti realizzati”, l’organizzazione di vertenze e di campagne, la loro coerenza reciproca. Vertenze e progetti che camminano paralleli al programma, più spesso anticipandone le mosse, in maniera discontinua e liberamente prodotti dai singoli e dai gruppi. Chiaramente sto parlando dei programmi locali, o regionali, che, – per quanto articolati, discussi e partecipativi, fondati modellando le proposizioni del programma nazionale-  non sono che la fotografia del momento, e a distanza di anche solo due anni dalla loro stesura si scopre che molte più cose di quanto non fossero state fermate su parole  sono state fatte, in realtà.

Il programma è dunque l’anima, a mio avviso, del movimento, anche se molti di noi lo vivono come una proposizione interiore, e non hanno quasi bisogno di leggere i contenuti che si fissano periodicamente per produrre progetti ad esso coerenti. E’ limitante quello che si può fermare su carta di esso, è limitante scrivere o definire i “principi” non scritti del Movimento.

Perchè è potuto accadere tutto ciò? Banalmente solo grazie alle parole e alla maniera peculiare di Beppe Grillo di affrontare tutte le tematiche della vita umana, nella stessa maniera che ognuno di noi coltivava da sempre, e probabilmente i primi che si sono aggregati con noi, come del resto io, attendevano proprio una persona che sapesse esprimere solo in quella maniera la visione del mondo dalla parte di cittadini attivi mentalmente, proattivi socialmente e anche un bel pò rompicoglioni inside. Quelli che io chiamo i Natural Born Movimento….

Potrei scrivere fiumi di parole, con  il mio linguaggio, per definire alcuni di questi principi, ma spesso preferisco trovare negli scritti altrui il mio stesso intendere il movimento, però con i colori tipici delle pennellate verbali dei miei amici.

Mi piace infatti leggere cosa scrivono i vari amici, Gilda Caronti, Davide Bono, Bertòla, Savarese, Paola Fivestars (Zanolli), e molti altri, nei loro blogs e canali…

Ora,

questo Blog dovrebbe diventare la mia Pagina Pubblica, sempre che entro una settimana io consegni il curriculum per partecipare alle preselezioni del Listino Provinciale Milanese per le Regionali 2013. Giustamente, in assemblea, martedi scorso 6/11/12 , abbiamo definito insieme le caratteristiche di presentazione dei candidati, tra le quali l’avere un Blog personale, un profilo Facebook, e altri mezzi di interfaccia con il resto dell’umanità digitale.

Eccomi dunque, per la prima volta con nome e cognome, e non con il mio nick storico (prima Rossa Barbara, e poi Ile La Rossa Berbera, cambiato mille volte per una innata simpatia per il camaleontismo o la carnevalata)

Sono Ileana Bego, nata a Milano, cresciuta a Trezzano Sul Naviglio fino ai 19 anni, dopo la Maturità Classica, e   fino alla fine del millennio precedente 🙂  ho vissuto per la maggior parte del tempo in Spagna con il mio meraviglioso compagno,

successivamente, nel 2002, tornata in Italia,  avevo preso la decisione di usare alcuni fondi personali per trasferirmi in un contesto agricolo, acquistavo un rustico di montagna con annessi terreni e bosco e iniziavo la sua ristrutturazione,

nel triennio autunno 2005/primavera 2009 , mi iscrivevo e frequentavo il corso di Tecniche Erboristiche, laurea Triennale della Facoltà di Farmacia di Genova, iniziato all’età di 31 anni, frequentando a tempo pieno e lavorando nei fine settimana, con risultati di medie elevate (29,2)  e una % di esami dati intorno al 62%, per i tre anni di frequentazione.

nel 2006 conosco i nascenti meetup e comincia la mia attività all’interno del gruppo di Savona,

Il corso di Laurea, il Lavoro e l’attivismo erano tutte esperienze costruttive ed esaltanti, esperienze che mi hanno formato, permesso di esprimermi e migliorare, di “incontrare” i miei difetti e di affrontarli, di crescere in formazione personale, di imparare a studiare in autonomia, e -grazie al mio gruppo locale-  di conoscermi in un mondo relazionale fatto di lavoro comune, progettazione,   divertimento e soddisfazione per questa nostra cooperazione sperimentale, costruita su tre perni, l’autogestione locale, il senso di appartenenza condiviso con gli altri gruppi dei “meetup” e il  collante emotivo e carismatico di Beppe Grillo.

Purtroppo, nello stesso periodo, alcuni ostacoli si sono presentati  nella mia vita, di cui il più determinante un ripetuto problema di mobilità alle ginocchia, con periodi di immobilità totale anche di diversi mesi, piuttosto grigi,  di rientri nel lavoro e di ricadute; periodo nel quale è compreso l’abbandono progressivo del completamento della laurea dopo la fine dei corsi, ma anche l’impegno nella campagna acqua pubblica dal 2010 (come referente locale del comitato provinciale savonese), volontariamente scelto per la soddisfazione personale di appartenere a quel grande movimento di opinione e di azione per i beni comuni – e probabilmente scelta non scevra dalla voglia di risollevarmi dalle frustrazioni che ogni tanto si ripresentavano sotto forma di stampelle o ricoveri.

A posteriori credo di aver “sacrificato” i progetti personali rispetto alle campagne e agli impegni nelle vertenze collettive ambientali, ricevendone in cambio molto più di quanto io non abbia dato:  perché queste davvero mi producono una intensa soddisfazione, mi riempiono la vita in una maniera assoluta, senza che io possa davvero evitare di seguirne il percorso e mettermi al servizio di cause che sento “urgenti”, importanti, determinanti nel cammino dell’autodeterminazione dal basso delle comunità umane. E, anche se riconosco che il non aver concluso il corso di Laurea -che stavo seguendo con risultati pienamente soddisfacenti-  non può non essere considerato un fallimento,  sono convinta di aver studiato con passione e acquisito un patrimonio davvero formante, nonostante il non aver concluso il corso con il conseguimento della Laurea.

Di recente (2011) , il problema alle ginocchia si era aggravato e ho passato diverso tempo senza poter camminare. Quando finalmente gli esiti delle operazioni si sono risolti, la ricerca di un nuovo lavoro è divenuta drammatica -in questo ultimo anno la crisi è diventata virulenta-, e per una questione di opportunità economica, ho deciso di occuparmi io della mia famiglia, non cercando lavoro all’esterno per pagare qualcuno che lo facesse, soluzione dal bilancio migliore. E per questo motivo, eccomi tornata a Milano, in maniera stabile dal 2012.

PROGETTI- CREARE RETI

“Trasparenza e Pubblicazione delle Analisi dell’Acqua Potabile”

Questo è il video della riunione nazionale del Forum dei Movimenti per l’Acqua, dove iniziammo  il gruppo di lavoro su questa vertenza
http://www.youtube.com/watch?v=gsLx3ApNYm8

Articolo su Firenze5stelle-blog
http://firenze5stelle.com/2012/01/03/italia-contaminata-e-limportanza-delle-analisi-delle-acque/

Qui UNA SPIEGAZIONE DELLA VERTENZA utile per chi si volesse interessare
(SOLO QUADRO GENERALE in breve ): http://powerpoint.office.live.com/p/PowerPointView.aspx?FBsrc=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fattachments%2Fdoc_preview.php%3Fmid%3Did.443186449025034%26id%3Dc3473e393bae0ec8b54a51b589f6600e%26metadata&access_token=1422597533%3AAQDW_sCtBxXhxM-4&title=Pubblicazione+delle+analisi+dell%E2%80%99acqua+di+rubinetto

Post di riferimento recentemente aggiornato (PER AVERE INFO E MODELLO RICHIESTE) : http://www.meetup.com/grillibologna/messages/boards/thread/23558442#76102202

QUI Le idee SUL PORTALE che ho trovato inerenti e a cui ho cominciato a scrivere integrazioni (senza molto seguito o successo con l’uso del portale): [http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2010/11/pubblicazione-dei-dati-delle-analisi-dell-acqua-comunale-sul-web.html]portale idea principale (di Gela5stelle)

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2009/02/progetto-acqua-del-sindaco.html idea correlata di Matteo Incerti a cui rispondo con il log di Italiana Repubblica (per disagio momentaneo del mio log in )
Qui elenco delle pubblicazioni su meetup (nei commenti elenco link) : https://www.facebook.com/notes/ile-la-rossa-berbera/italia-contaminata-e-limportanza-delle-analisi-delle-acque/10150413258233321

Progetti e iniziative svolte, ovvero una ……. Agiografia ( ;-P)

A INTEGRAZIONE DEL MIO CURRICULUM VITAE, inserito qui: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/ileana-bego.html

Nel settembre del 2006 mi iscrivo al meetup di Savona e comincio a leggere avidamente tutte le informazioni che vi si raccoglievano prima di presentarmi alla mia prima riunione nel DLF della Stazione di Savona.

Personalmente fui catturata dal Blog di Grillo in particolar modo dalle tematiche inerenti  l’Alimentazione e il suo marketing, la manipolazione e il controllo del concetto di Salute da parte delle Big Pharma, il controllo delle multinazionali sul mercato e la politica (venivo da una lunga tradizione di “boicot the multies” ) , dalla campagna contro la Psichiatrizzazione Infantile di cui Beppe si era fatto sponsor presso GiuLeManiDaiBambini (il progetto Prisma era del 2004, ed era una vera emergenza), l’evidenziare il controllo educativo e la “normalizzazione” degli individui- consumatori, temi a me cari.

Ho infatti partecipato divulgando e informando sulla campagna a sfavore dell’introduzione del Protocollo di Cura dei “bambini affetti da ADHD” , promuovendo la campagna di Giulemanidaibambini (anche come ospite in conferenza a Genova, e dal pubblico intervenendo a due conferenze, una prima promossa dalla Onlus e la seconda promossa dal Gaslini nella sua sede con sponsor “Ely Lilli” – non senza contestazioni evidenti), 

Ho promosso informazione in merito a ALIMENTAZIONE E SALUTE, con schede prodotte in merito a:

– GUIDA AL CONSUMO CONSAPEVOLE DEI PRODOTTI DA BANCO  (“Guida all’etichetta” -su coloranti, conservanti , eccipienti in genere dei prodotti in generale, sugli OGM ) , i residui da fitofarmaci , le problematiche dei prodotti alimentari a filiera lunga. Promosso la formazione di Gruppi di Acquisto Solidale per il consumo locale , a km zero, e del prodotto primo, naturale e biologico, non trasformato.

– CURA DEL CORPO MEDIANTE L’ALIMENTAZIONE (ad esempio, informando sulla corretta alimentazione, l’attenzione all’equilibrio acido basico degli alimenti, l’eziologia di patologie comuni all’origine di disturbi generali dovuti all’incorretta alimentazione, come : candidosi , depressioni del Sistema Immunitario da abuso di farmaci e in generale antibiotici, etc )

Altre persone collaboaravano e mettevano in condivisione secondo i loro interessi, ad esempio attirati da questioni forse più universalmente cogenti, come gli inceneritori, la libera informazione, e tutti noi producevamo un efficace scambio di formazione reciproca, attraverso le piattaforme meetup.

A Savona in particolare c’erano diversi problemi tra cui il più drammatico la presenza della Centrale a Carbone TirrenoPower nell’abitato di Vado e Quiliano, a seguire  il progetto dell’hub logistico della piattaforma Maersk a Vado, la costruzione del porticciolo della Margonara (poi felicemente accantonato), la cementificazione selvaggia inarrestabile e inarrestata di teardiana tradizione.
(come ampiamente documentato nei siti, come meetup di Savona si sono prodotte una serie interminabile di iniziative in merito, oltre alla promozione di altri temi “propositivi” in materia di rifiuti, occupazione sostenibile nel settore della produzione energetica, stili di vita in armonia con la decrescita (Pallante), collaborazione con i comitati locali per le problematiche e le proposte a 360°)

Una serie di progetti a cui ho partecipato attivamente furono:

Organizzazione de “LA SCIENZA IN PIAZZA CON PALLANTE” , informazione a conferenze punti info o banchetti, coordinamento per “ LETTERA AI COMUNI” (una Lettera ai Comuni per l’adeguamento energetico delle nuove costruzioni secondo norma vigente, per il quale mediante meetup ci coordinammo il primo anno spendendo fax a quasi mille comuni italiani nel giorno di MILLUMINODIMENO, ripetuta l’anno successivo)

Qui una cronologia più precisa del quadro italiano : http://it.wikipedia.org/wiki/MoVimento_5_Stelle, anche qui : http://www.brescia5stelle.it/index.php/chi-siamo/cenni-storici

Ci furono sperimentazioni di ogni tipo, come l’apertura della Grillopedia, una wikipedia indipendente da wikipedia italia, che a volte si mostrava eccessivamente restia a recepire tematiche “nuove” come quelle sui danni da  “inceneritori”.

Se vado avanti così però diventa un romanzo, ….veniamo alle prime liste civiche (vedi Wikipedia, che ha  recentissimamente “accettato” la voce Movimento5stelle), le liste poi definite “A Cinque Stelle” , dei “Comuni a 5 Stelle”, nome preso dal premio dell’associazione dei Comuni Virtuosi, del cui modello Beppe Grillo si faceva sponsor e promotore, all’inizio si chiamavano Lista degli Amici di Beppe Grillo, o simili… l’iniziativa era stata presa, ricordo la riunione di Genova, in cui alcuni gruppi avevano già deciso di fare la Lista Civica per il loro comune, in quell’incontro a rotazione raccontammo le nostre attività, e alcuni avevano già fissato il loro primo incontro con l’istituzione, altri decidevano fermamente di rimanere  gruppo di cittadinanza attiva. Beppe poi scrisse il post “I Comuni ai cittadini”.

I primi casi di liste civetta compaiono, ho un ricordo vago di Marchiani durante la campagna elettorale a Vicenza che denunciava una di queste fantomatiche “Liste Grillo” e uno più preciso del “mitico” e mirabolante Rabellino di Torino, che ha una vera e propria passione per creare liste dai nomi fantasiosi e accattivanti.

Nel frattempo ci sono i V-Day, le attività dei gruppi, scrivere a sindaci, ai giornali, manifestare ,… denunciare, … il nulla, le “primarie dei cittadini” lanciate da Beppe dal Blog, la consegna a Prodi…. nulla, il discorso alla Comunità Europea, … nulla…. la provocazione delle primarie del PD (e se per caso fosse riuscita? quanti anni di Berlusconi ci saremmo risparmiati?) , nulla… poi Fassino nel luglio 2009 afferma “Il PD non è un tram. Grillo, Se vuole un suo partito che lo crei, poi vediamo quanto prende!”

Il 4 ottobre 2009 nasce il Movimento5stelle, infatti.

La Liguria prova partecipare alle prime “competizioni regionali”; non riuscendo però a trovare un modo di autogestire la processione di una lista regionale con gli altri meetup, non porta a fine il progetto (io ero coinvolta in prima persona, meriti in impegno e responsabilità dunque, compresi). Fu un periodo abbastanza frustrante e dell’originario nucleo (numeroso) del meetup di Savona rimaniamo coinvolti ancora solo in tre. Per un brevissimo periodo le attività sul campo si bloccano e rimaniamo solo come “informatori” dalle pagine del meetup.

È la primavera del 2010, termino un contratto a tempo determinato (sempre rinnovato) come stagionale nella cucina di un albergo di Varazze, e -in attesa della stagione estiva- prendo servizio come cameriera ai tavoli in un bar adiacente la spiaggia, con un contratto a chiamata (istantanea, spesso chiamavano per sole due o tre ore, a seconda delle condizioni meteo). Partecipando alle riunioni del comitato provinciale per l’ACQUA PUBBLICA che da li ad una settimana avrebbe iniziato la campagna referendaria, vengo individuata come persona dalle capacità organizzative e tecniche utili (grazie all’esperienza fatta durante i due V-day che banalmente non ho citato sopra perchè penso che tutti i meetup li abbiano fatti in maniera attiva) e nominata come referente del comitato.

Durante quell’anno ho organizzato tutta la campagna in collaborazione con alcune persone del meetup, dell’Udi Savona, dell’associazione “Amici del Mediterraneo”, del GAS di Savona , etc etc. compreso l’autofinanziamento completo di banchetti e materiale pubblicitario, il controllo di assenza di loghi alle manifestazioni in virtù di una partecipazione civica allargata all’evento per l’acqua pubblica.

Nel frattempo insieme alla giornalista Valeria Rossi e a Mario Molinari, giornalista di Savonews.it e A. Perseo , allora presidente di “Amare Vado”, diamo vita ad un coordinamento allargato NOALCARBONE, denominato UCC, che finirà per coinvolgere anche il comitato civico di Spotorno e Noli, il rappresentante di Medicina Democratica e altri soggetti con i quali, oltre ad audienze con la giunta Burlando, comunicati stampa, manifestazioni, producevamo un esposto alla comunità europea contro la Centrale, osservazioni al Ministero dell’ambiente contro l’ampliamento della Centrale e un esposto alla Procura contro la centrale, purtroppo firmammo i soli 53 rispetto alle centinaia di cittadini coinvolti per il famoso timore delle querele di parte da parte di soggetti così influenti. http://www.ivg.it/2011/01/tirreno-power-anche-le-iene-ad-ascoltare-i-comitati/

Ad ora il coordinamento si è sciolto ed è rinato di recente e di nuovo attivo (trovate ogni notizia su Savona News e nel Blog di Savona5stelle) con l’importante collaborazione del soggetto più importante dei comitati locali, Uniti Per La Salute ONLUS.

Nel frattempo…

Si sta costituendo il gruppo per la Lista Civica di Savona5stelle, ma in realtà io sono impegnata come soggetto terzo (referente del comitato acqua) e devo rimanere indipendente, il gruppo crea una efficace aggregazione di persone attive e lo seguo solo come sostenitrice della loro campagna mediante social networks e canali del movimento5stelle (se preferite, “simpatizzante” o “fan” ). Nello stesso periodo scoppia il caso “arsenico negli acquedotti” (dicembre 2010), e io comincio a studiare la legislazione del trattamento e delle analisi delle acque ad uso umano, delle acque di superficie, dei Piani di Tutela delle Acque, del Water Safety Plan, prima proponendo al coordinamento savonese e ligure di promuovere una campagna sulla trasparenza delle analisi dei gestori e delle analisi di ArpaL, poi facendomi promotrice, insieme a referenti del WWF, di Medicina Democratica e di altri comitati, del gruppo di lavoro della qualità delle acque in seno al Forum dei Movimenti per l’acqua (vedi altra scheda).

In quel periodo sono dunque impegnata, con l’ acqua pubblica nel coordinamento regionale, alle assemblee nazionali, comincio a partecipare alle campagne NOTAV direttamente, con i coordinamenti come la Gronda e NOScarpino andiamo a iniziative di dibattito e confronto…. etc etc etc

Mentre ho perso di vista l’obiettivo della Laurea, proseguo studiando sulla base delle nozioni di chimica , legislazione, farmaceutica, fisiologia, etc acquisite per metterle al servizio delle campagne e vertenze territoriali.

Arrivando ai giorni nostri, nella primavera del 2011, mentre avevo ricominciato a lavorare dopo la fine del contratto della stagione invernale, subisco un danno grave al legamento crociato sinistro, contatto l’ortopedico presso il quale ero in lista di attesa per l’operazione al ginocchio destro e accelera i tempi di attesa, anche perché, da marzo 2011 all’operazione nel luglio del 2011, praticamente non ho potuto camminare se non con stampelle e dunque nemmeno guidare e spostarmi in autonomia dalla mia residenza al centro abitato. Dopo la ricostruzione totale del legamento destro ho dovuto attendere due mesi per la completa riabilitazione in quanto il sinistro era comunque danneggiato.

La mia prima uscita “indipendente” senza accompagnamento da casa è stato dunque il Cozza Day di Roma !

In questo lungo periodo di attivismo ho scritto decine di “prodotti” non firmati, ovvero ho partecipato alla scrittura di documenti condivisi, grazie al libero scambio di idee che si produce nella politica “dal basso”; ho imparato e acquisito competenze da altri e dallo studio delle documentazioni. Questo è a disposizione sempre di tutti, come nell’area programma delle regionali 2013, e come in altre occasioni.

http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/forum/6875112


Ho letto e conosco abbastanza bene la maggior parte dei progetti presentati come Movimento 5 stelle dai gruppi locali e regionali, e cerco di essere il più possibile aggiornata, anche perchè nel movimento i gruppi locali sono una fucina di progetti che si migliorano con il tempo e con le difficoltà di realizzazione “in campo”. Ho seguito in particolare il problema della MULTIUTILITY DEL NORD e delle privatizzazioni, nonché dei servizi pubblici locali.

Potete commentare , criticare e condividere alcune delle mie proposte qui:

Il progetto sulle ANALISI DELL’ACQUA POTABILE: http://www.meetup.com/grillibologna/messages/boards/thread/23558442#76102202

Nel programma….

http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/28248162 (acqua pubblica)

http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/28468672 (gestione del’extrastipendio in attesa di attuare ZEROPRIVILEGI)

http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/29094802 RECALL degli eletti e dd nello statuto (da Piemonte5stelle)

Le altre le troverete all’interno delle discussioni nell’area programma …..

Così iniziava ABOUT , prima di oggi, 9 novembre 2012:

A quanti sostengono che il nostro programma è incompleto, vorrei ricordare che lo sarà sempre, un programma dei cittadini non può che essere dinamico poiché non nasce come adesione  proposizione teorica di un singolo o più singoli, il classico “manifesto” di intenti da acquisire, ma come risultato dell’acquisizione, del confronto, e della creazione di una massa critica rispetto a soluzioni e teorie condivise  .

La staticità dei programmi è sempre stato uno dei gravi problemi della “politica”, i partiti essendo arroccati in una casta seguono da sempre l’evoluzione sociale con clamoroso ritardo. Senza contare che i programmi finora sono sempre stati ignorati, o traditi.

Il nostro programma invece fissa delle basi condivise di sostenibilità e rispetto sociale, ma vive ed evolve con noi.

L’unica maniera per fare in modo che cresca è partecipare.

Quello che non abbiamo deciso è solo perchè non lo abbiamo ancora condiviso.

Scarica e diffondi il programma del Movimento Cinque Stelle
http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf

Un contributo di Claudio Messora http://www.byoblu.com/post/2012/04/21/Se-osservi-il-Movimento-Cinque-Stelle-lo-cambi.aspx

Annunci

Una risposta a Chi sono

  1. E proprio mentre rileggo quanto ho scritto, ecco capitarmi tra le mani un bell’articolo di Patrizia Menchiari di Brescia 5 stelle
    http://mamarketing.blogspot.it/2012/11/vanity-fair-grillo-e-la-democrazia.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...